ART/PENELOPE

100_2369

Emanazioni di un tempo che passa e di uno spazio non praticabile,

le due grandi ragnatele in filo di bava sono testimoni artificiali

delle geometrie naturali care alla poetica dell’artista.

La texture delle tele, lavorate all’uncinetto,

è impreziosita dall’incastonarsi di gocce di umidità e

dei loro riverberi di luce.

Intrecci di forme, tensioni e riflessi preziosi diventano

complici nell’evocare un senso di fragilità e un’atmosfera sospesa.

DSCF4349

Advertisements